Il Labirinto della Mente (seconda parte)

  • Dr. Michele Canil
  • Rapporto genitori-figli

Dr. Michele Canil
Psicologia, Psicoterapia, relazione mamma-bambino. Genitori, genitorialità, Ipocondria, Stress, Ansia, Depressione ed attacchi di panico.

Il giornalista dott. Roberto Guidetti intervista il dott. Michele Canil psicotera-peuta e Neuro psicologo Treviso su diversi temi tra psiche e stili di vita. In par-ticolare la relazione tra l’essere genitori e la tecnologia nel mondo dei bambini. 2017, Padova - 2° parte.

 

Nella seconda parte dell’intervista Il dott. Michele Canil affronta il tema del rapporto genitori-figli: come sono cambiate le dinamiche familiari di oggi rispetto al passato? Oggigiorno, a differenza di 50anni fa’ dove nella nostra realtà socio-culturale lavorava solamente il “padre”, in una famiglia moderna anche le madri sono impegnate lavorativamente. Soprattutto nei nuclei familiari numerosi.

Ciò comporta inesorabilmente meno tempo da dedicare alla relazione con i propri figli, a discapito della loro qualità e quantità di “bisogno” di contatto col materno.
Come già detto più volte, è importante ricordare come i primi tre anni di vita del bambino siano fondamentali per lo sviluppo (anche futuro come adulto); per questo motivo, occorre dedicargli il tempo necessario. Come innumerevoli studi confermano, ciò che il bambino impara entro i primi tre anni costituisce la base per l'individuo adulto che andrà ad essere.

...ciò che il bambino impara entro
i primi tre anni di vita costituisce la base per
l'individuo adulto che andrà ad essere.

Oggigiorno è molto cambiato anche il ruolo del padre nella crescita dei figli: ora il papà fa cose che un tempo mai si pensava potesse fare come ad esempio cambiare un pannolino o andare a prendere i figli a scuola, piuttosto che occuparsi della cena. Questa evoluzione ha responsabilizzato entrambi i genitori all'educazione dei figli, anche se a volte le problematiche dei ragazzi non dipendono solamente da loro.
La cosa fondamentale è “riconoscere” che dedicare ai propri bambini il tempo necessario (e di qualità) è il primo passo educativo. Come già detto, nei primi tre anni di vita, è importante fornire a loro gli strumenti emotivi, e di conoscenza, utili per crescere ed affrontare il mondo serenamente.

Non sono però solo i genitori ad educare i figli, bensì anche i figli stessi che insegnano agli adulti.

Andando a scuola imparano e trasmettono poi a casa, mantenendo la mente dei genitori e dei nonni al passo con i tempi. Se pensiamo alla tecnologia, ad esempio, i giovani di oggi sono molto più veloci ad imparare rispetto agli adulti.
A proposito di dinamiche familiari, viene chiesto dottor Canil di spiegare le implicazioni per i figli nei frequenti fatti di cronaca che purtroppo caratterizzano la società odierna. Si parla di delitti e femminicidi che avvengono tra le mura di casa e ci si chiede: che fine fanno i figli? Essi, testimoni di una tragedia che lascerà un segno indelebile nella loro vita, vengono affidati alle istituzioni che se ne prendono cura attraverso professionisti e volontari.

 


Dott. Michele Canil

Psicologo, Psicoterapeuta Neuropsicologo, Ipnosi clinica
Perfezionato in Psicofisiologia clinica, Genetica, Nutrizione.
Opera nelle città di Vittorio Veneto, Conegliano, Treviso.

Il dott. Canil si occupa da molti anni di diagnosi e cura della depressione a treviso, Conegliano e Vittorio veneto. Oltre a ciò tratta molti disturbi psicosomatici, si occupa di cura dell'ansia e di attacchi di panico e molti altri tipi di disturbi. Opera in strutture ospedaliere ed in studio privato di Psicologia, Psicoterapia e Neuropsicologia.

 

Ambiti d'intervento



Dr. Michele Canil
Psicoterapeuta Psicologo Treviso - Conegliano - Vittorio Veneto

Sedi:

Via Giosuè Carducci 1, 31029 Vittorio Veneto (TV)

Viale della Repubblica, 243 Treviso (strada Ovest)

declino responsabilità | privacy | cookie policy
canil.michele@libero.it

P.I. 04290230269 | Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Veneto n. 6145

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dr. Michele Canil

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.